Prezzo per persona a partire da
245 €
Tel. 030.2410977
Sintesi:
Nome: Sagra del tordo a Montalcino
Area geografica: Italia, Toscana
Durata: 3 giorni
Tema: Eventi, Sagre e Folklore
Codice Tour: IT506500
La quota include:

La quota comprende:

  • Viaggio in pullman Gran Tursimo
  • 1 cocktail di benvenuto
  • 2 pensioni complete in hotel
  • Sistemazione in hotel a Chianciano Terme in camere doppie con servizi
  • 1 pranzo in ristorante a Siena con menù tipico locale
  • 1 pranzo in ristorante a Montalcino con menù tipico locale
  • 1 pranzo in fattoria/villa a Montepulciano
  • IVA
  • 1 GRATUITÀ IN DOPPIA OGNI 25 PERSONE PAGANTI
La quota non include:

La quota NON comprende:

  • Extra, bevande, ingressi, pullman, guida e quanto non convenuto
  • Supplemento camera singola
  • Eventuali tasse di soggiorno comunali, a persona, da pagarsi direttamente in hotel.
Sagra del tordo a Montalcino
1° giorno: partenza / Siena

Ritrovo dei signori partecipanti in primissima mattinata e partenza in Pullman gran Turismo. Arrivo della Vostra comitiva nella tarda mattinata a Siena, città circondata dai boschi del Chianti, sorta su un colle fra la valle dei fiumi Arbia ed Elsa, in posizione centrale rispetto alle terre da sempre dominate. Famosissima per il Palio delle Contrade, Siena affascina per i mille colori delle sue bandiere, i suoi vicoli tortuosi, la perfezione dei suoi monumenti gotici, per la fama dei suoi illustri figli e per la bontà dei prodotti che vi si possono degustare. Visita dei monumenti più importanti: il Palazzo Pubblico, il Museo Civico, la Loggia della Mercanzia, il Palazzo del Magnifico, la Cappella di San Giovanni Battista, la Libreria ed il Palazzo Piccolomini, il Museo dell’Opera Metropolitana, il Battistero, la Pinacoteca Nazionale, la Torre del Mangia che domina Piazza del Campo, centro della città, da cui si diramano le strade per il Duomo, la Basilica San Domenico, il Santuario di Santa Caterina, Piazza Salimbeni, Via di Città, la più elegante e solenne delle tre strade che suddividono l’impianto urbanistico della città, e Porta Romana. Pranzo in ristorante nel corso delle visite. Nel tardo pomeriggio trasferimento in hotel a Chianciano. Sistemazione, cena e pernottamento.

2° giorno: Montepulciano - Pienza

Prima colazione in hotel e partenza per Montepulciano, la cittadina costruita come la perla del Cinquecento per le sue numerose opere architettoniche di quel periodo, si trova a 605 metri s.l.m., su un poggio prospicente la Val di Chiana, in un territorio già abitato dagli Etruschi e dai Romani. La fama di Montepulciano è dovuta in gran parte alla produzione del vino “Nobile”, rosso d.o.c.g., decantato in tutti i tempi dai numerosi estimatori. A tal proposito, si può visitare una delle cantine di produzione, in genere ricavate nei sotterranei dei palazzi patrizi. Ma il tono architettonico del paese è altissimo, rinascimentale, di echi fiorentini, con la Chiesa di Sant’Agostino, Palazzo de’ Nobili Tarugi, Palazzo Contucci, il Museo Civico, etc. Poi, appena fuori dall’abitato di Montepulciano, si erge maestoso il Santuario dedicato alla Madonna di San Biagio, esemplare costruzione del cinquecento toscano, contornato da un bellissimo prato verde sul quale il colore giallo del travertino risalta in modo particolare e cambia tonalità a seconda della stagione, del tempo e delle ore del giorno. All’interno lo schema a pianta centrale fa sì che il suono si propaghi uniformemente in tutte le parti della chiesa. Pranzo in ristorante/fattoria. Nel pomeriggio proseguimento per la vicina Pienza, la città del Rinascimento per eccellenza. “Nata da un pensiero d’amore e da un sogno di bellezza” (G. Pascoli), prende il nome del suo fondatore, papa Pio II, che riuscì a farla realizzare in soli quattro anni, dando vita ad un gioiello senza precedenti, esempio di bellezza, di armonia e perfezione architettonica. Oltre ai numerosi monumenti, oggetto di visita particolare, ogni angolo della città regala scorci bellissimi, panorami che si aprono all’improvviso e angoli nascosti, vie con nomi suggestivi e poetici: via delle Serve Smarrite, via della Fortuna, via dell’Amore, via del Bacio, etc. Nei numerosi negozi di prodotti tipici locali si possono trovare inoltre numerose attrattive per il palato: cacio, vino, olio, erbe, etc... Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno: Montalcino / rientro

Prima colazione in hotel e partenza per Montalcino, località famosa in tutto il mondo per il suo “Brunello” arroccata su un’alta collina, a dominio della Val d’Orcia, della Valle dell’Asso e della Val d’Arbia. L’abitato si stende sul fianco di questo colle protetto dall’imponente fortezza e costellato di antiche chiese e palazzi. In questo caratteristico paese si potrà assistere alla spettacolare Sagra del Tordo, che si svolgerà in tutte le vie, con il corteo storico e le manifestazioni storiche e sportive, tutto contornato da stand gastronomici.

Al termine partenza per il rientro.

Richiedi maggiori informazioni

Compilare il seguente modulo per ricevere una quotazione senza impegno da entrambe le parti; non verrà bloccato nessuno spazio e non verrà fissata nessuna opzione. Si ricorda che i tour presenti sul nostro portale sono riservati a capigruppo ed organizzatori di gruppi PRECOSTITUITI con un minimo di 15 partecipanti. Si prega di non inviare richieste di adesione di viaggiatori individuali.

ORGANIZZATORE / CAPOGRUPPO:
DETTAGLI DEL GRUPPO:
DETTAGLI DEL GRUPPO:
DATA DI PARTENZA:
QUOTARE ANCHE:
NOTE ED EVENTUALI RICHIESTE AGGIUNTIVE: