Prezzo per persona a partire da
445 €
Tel. 030.2410977
Sintesi:
Nome: Riviera di Ulisse
Area geografica: Italia, Lazio
Durata: 4 giorni
Tema: Tour culturali,
Codice Tour: Riviera
La quota include:

Viaggio in pullman Gran Turismo per tutta la durata del tour; Sistemazione in Hotel categoria 3/4 stelle; Trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo; Bevande ai pasti (1/4 di vino e 1/2 minerale); Visite guidate come da programma; Assicurazione medico e bagaglio.

La quota non include:

Assicurazione annullamento facoltativa, da richiedere al momento della prenotazione in doppia 25,00 € a persona; Mance e facchinaggi, tutti gli Ingressi; Tassa di soggiorno ove richiesta da pagare direttamente in loco; Tutto quanto non menzionato nella voce “la quota comprende”.

Riviera di Ulisse
1° GIORNO: SERMONETA

Ritrovo dei signori partecipanti alle ore 5 circa e partenza in pullman. Soste lungo il percorso. Pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio incontro con la guida e visita guidata di Sermoneta, borgo medioevale insignito della Bandiera arancione riconosciuta dal Touring Club Italia ai piccoli centri dell'entroterra che meglio esprimono il proprio potenziale storico, culturale e monumentale. Il centro storico tra le viuzze, le botteghe artigiane ed il Castello Caetani roccarforte di Papa Bonifacio VIII e della bella Lucrezia Borgia; il ponte levatoio, la piazza d'armi, le stalle, le cucine, la sala del barone, le camere da letto dette "le camere pinte" per via di alcuni affreschi al soffitto, la cinta muraria e la Torre del Maschio dove risiedeva il Signorotto. Al termine proseguimento in pullman per l’Hotel. Cena e pernottamento.

2° GIORNO: TERRACINA / SONNINO / SPERLONGA / ITRI

Prima colazione in Hotel e partenza per la visita guidata di Terracina, il centro storico con il Foro romano (la piazza, il teatro, il capitolium) e il duomo e dell’area archeologica del tempio di Giove Anxu, un tempio romano costruito su un’imponente sostruzione del I secolo a.C. sul monte Sant’Angelo, sopra la città, noto anche come monte Giove.

Al termine proseguimento per Sonnino; fu roccaforte del brigante Gasbarrone. Un grazioso borgo medioevale, dove effettueremo una passeggiata guidata tra vicoli, scalinate ed archi, ammirando la caratteristica architettura in pietra delle case torri. Il paesino per secoli segno' un punto di confine e di controllo dello Stato Pontificio verso il Regno delle due Sicilie; terra di frontiera con tante storie di sconfinamenti, di ricchi viaggiatori e carismatici briganti. Nell'ottocento gli assalti alle diligenze di passaggio sulla via Appia, tra le nebbie delle paludi Pontine sino ai boschi sulle montagne di Itri, le eroiche gesta di briganti, il loro fascino subito da alcune nobildonne furono spunto per tante storielle e ballate.

Pranzo in ristorante tipico in corso di escursione.

Nel pomeriggio visita guidata di Sperlonga (solo esterni), stazione balneare col nucleo antico raccolto su uno sperone a strapiombo sul mare e racchiuso in parte da mura medievali con il museo archeologico e la villa dell’imperatore Tiberio assieme al tracciato dell’antica via Flacca.

Al termine proseguimento per una breve visita del grazioso borgo di Itri nel cuore dei monti Aurunci; paese natale e baluardo del brigante Michele Pezza, meglio conosciuto come Fra Diavolo. La piccola cittadina, il cuo nome deriva dalla parola latina "iter" ovvero viaggio, fu in diretta connessione con il passaggio della via Appia; Romani e famiglie baronali in epoca medioevale, ne fecero uno strategico punto di osservazione e controllo sino a tutto l'800 quando invece divenne covo di briganti dediti a compiere rapine e furti a discapito dei ricchi signori in viaggio tra queste montagne.

3° GIORNO: GAETA / FORMIA / MINTURNO

Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata all’escursione guidata al settore orientale del parco Regionale della Riviera di Ulisse con sosta per la visita di Gaeta e di Formia, della loro costa, dei monumenti e delle aree archeologiche. Gaeta, conserva numerose testimonianze artistiche. La cattedrale di San Erasmo col suo campanile in stile arabo-normanno alto 57 metri; il tempio di San Francesco, in stile neogotico, edificato la prima volta nel 1222 proprio dal santo omonimo nel luogo dove dimorava quando veniva a evangelizzare gli abitanti; il santuario della S.S. Trinità, conosciuto anche come il Santuario della Montagna Spaccata, fondato dai benedettini nell’XI secolo su di una fenditura nella roccia che giunge fin nella Grotta del Turco, creatasi, secondo la leggenda, al tempo della morte di Cristo. Formia sorge nel cuore del golfo di Gaeta, protetta dai venti freddi della retrostante catena dei monti Aurunci, tanto da essere scelta come luogo di residenza da personaggi illustri come Cicerone, che qui ha anche il suo monumento funebre. Essa è ricca di vestigia: il quartiere medievale di Castellone, nucleo originario sorto su un’arce pre-romana e il quartiere marinaro e commerciale di Mola con la grande torre medioevale; le cisterne romane e i resti archeologici della villa del cavaliere Mamurra a Gianola.

Pranzo in ristorante in corso di escursione. Minturno visita dell’area archeologica facente parte della pentapoli aurunca, distrutta e poi ricostruita dai romani. Venendo da Formia è visibile l’imponente acquedotto Vespasiano con una lunga teoria di archi possenti che dopo un percorso di 11 km giunge alle sorgenti di Capodacqua. Il Comprensorio archeologico racchiude, oggi, gran parte dei resti della città-porto. Spicca il maestoso Teatro Romano, costruito verso il I secolo d.C. diviso nei tre settori caratteristici accoglieva oltre 4.000 spettatori. All’interno dell’area sono visibili un tratto originale della via Appia, costruito in blocchi di lava basaltica; i resti del Foro Repubblicano, del Capitolium, del Foro Imperiale, del Macellum, delle Tabernae, del complesso termale. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento. 

4° GIORNO: SAN FELICE CIRCEO / SABAUDIA / LAGO DI PAOLA / RIENTRO

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza per la visita dell'incantevole e mondano borgo di San Felice Circeo: passeggiata tra le stradine, le piccole piazzette ed i diversi belvedere da cui si aprono magnifiche vedute dell’arcipelago Ponziano, della Pianura Pontina senza trascurare il magnifico mare sottostante. Proseguimento per la visita guidata di Sabaudia, passando lungo le pendici dell'imponente promontorio del Circeo, luogo legato alla famosa figura mitologica della Maga Circe e dove sorge Torre Paola, un esempio di fortificazione voluta dai Papi, nel 1500, al fine di fronteggiare le invasioni saracene. Proseguimento del tour in bus lungo la strada che costeggia il mare: le dune su un versante e il lago costiero di Paola sul versante opposto fino a giungere alla città tanto cara ad Alberto Moravia. La cittadina costiera, sorta nel periodo fascista e successivamente alla bonifica delle paludi Pontine, esempio di architettura razionalista, come raccontato nel bellissimo libro “Canale Mussolini” vincitore del premio Strega. Pranzo in corso di viaggio. Nel pomeriggio rientro con arrivo previsto in tarda serata

Richiedi maggiori informazioni

Compilare il seguente modulo per ricevere una quotazione senza impegno da entrambe le parti; non verrà bloccato nessuno spazio e non verrà fissata nessuna opzione. Si ricorda che i tour presenti sul nostro portale sono riservati a capigruppo ed organizzatori di gruppi PRECOSTITUITI con un minimo di 15 partecipanti. Si prega di non inviare richieste di adesione di viaggiatori individuali.

ORGANIZZATORE / CAPOGRUPPO:
DETTAGLI DEL GRUPPO:
DETTAGLI DEL GRUPPO:
DATA DI PARTENZA:
QUOTARE ANCHE:
NOTE ED EVENTUALI RICHIESTE AGGIUNTIVE: